Tipi di ipoacusia

Forme e cause dell'ipoacusia

Sono molte le ragioni che determinano la perdita dell’udito. La buona notizia è che puoi fare qualcosa a riguardo.

Tra le più comuni cause della perdita dell’udito vanno senza dubbio menzionati l’esposizione prolungata al rumore e l’avanzamento dell’età. Altre cause possono essere infezioni all’orecchio, lesioni alla testa, predisposizione genetica, nonché l’utilizzo di alcuni farmaci. Quando le funzioni dell’orecchio sono compromesse, il cervello non riceve più i segnali necessari alla corretta interpretazione dei suoni.

La perdita dell’udito è molto spesso graduale, quindi non sempre si riesce a notare il progressivo indebolimento di alcuni suoni. Succede addirittura di scordarsi di alcuni suoni che un tempo si era abituati a sentire con facilità.
L’ipoacusia impatta profondamente la vita famigliare, sociale e lavorativa di ogni singola persona, perché impedendo la buona comunicazione, crea degli ottimi presupposti di isolamento. Una persona affetta da ipoacusia tende ad evitare i contatti sociali.
La buona notizia è che se soffri di ipoacusia, puoi fare qualcosa a riguardo. L’uso regolare degli apparecchi acustici aiuta a migliorare le relazioni interpersonali, rendendoti più sicuro a contatto con altre persone, aumentando al contempo la qualità della tua vita. Con gli apparecchi acustici Beltone, i rapporti sociali ritrovano la loro dimensione perduta. Riallacciando i rapporti sociali, puoi ritornare a vivere la tua vita in tutta la sua pienezza.

Tipi di ipoacusia

Uno degli effetti della perdita dell’udito è la ridotta capacità di distinguere il parlato dal rumore. Per questo motivo chi soffre di ipoacusia, sente bene in situazioni silenziose ma non in quelle rumorose. Anche i suoni acuti, come il canto degli uccelli, gradualmente tendono a non essere più percepiti.
Le cause della perdita dell’udito sono varie e il tipo di ipoacusia viene determinato a seconda della parte dell’orecchio in cui si è verificato il danno. In genere distinguiamo tre diversi tipi di perdita dell’udito:

L’ipoacusia conduttiva è spesso temporanea e può talvolta essere corretta con la rimozione del cerume, con l’applicazione di determinati farmaci o con un intervento chirurgico. È correlata a problemi dell’orecchio esterno o medio e può essere causata da:
  • Infezione
  • Accumulo di cerume o liquido
  • Timpano perforato
  • Otosclerosi – uno sviluppo anomale degli ossicini dell’orecchio medio

La perdita dell’udito sensoriale è il tipo più comune di perdita dell’udito. Di fatto, rappresenta il 90% di tutti i problemi di udito negli adulti. Sebbene la causa non sia sempre nota, è spesso associata all’invecchiamento e all’esposizione al rumore in passato. Con perdita sensoriale:

  • Si verificano problemi con il nervo acustico
  • Il volume dei suoni è ridotto e diventa meno distinto
  • Rilevamento dei toni alti deteriorato
  • Il rilevamento delle vocali di solito non è influenzato

Il danno congiuntivale e sensoriale si verifica contemporaneamente alla perdita di udito mista.

In questi casi potrebbe essere necessario un trattamento come rimozione della cera, farmaci o interventi chirurgici in aggiunta agli apparecchi acustici.

Gradi di ipocausia

L’ipoacusia viene suddivisa in diverse fasce, a seconda della soglia uditiva di una persona, che viene definita in base ai suoni più deboli (misurati in decibel) che quest’ultima ancora riesce a percepire.

Grado di ipoacusia

Effetto

Normoacusia

0 – 25 dB

Capacità uditiva normale.

Ipoacusia lieve

25 – 40 dB

Difficoltà di udire il parlato debole in ambienti rumorosi.

Ipoacusia moderata

40 – 60 dB

Difficoltà di udire il parlato moderato in presenza di rumori di fondo.

Ipoacusia severa

60 – 80 dB

Difficoltà di udire il parlato forte a meno che non venga amplificato.

Ipoacusia profonda

80 dB ali več

Difficoltà di udire e capire anche con l’aiuto dell’amplificazione.